Il commento e la critica delle più importanti notizie del momento

 
NOTIZIE IN BREVE 12/09/2019

Cessione bonus prima casa per separazione consensuale

  • L'Agenzia delle Entrate (risoluzione 9.09.2019, n. 80) ritiene che la cessione a terzi di un immobile oggetto di agevolazione prima casa, in virtù di clausole contenute in un accordo di separazione omologato dal giudice, finalizzato alla risoluzione della crisi coniugale, non comporta la decadenza dal relativo beneficio.
  • Tra le clausole dell’accordo di separazione era compresa la messa in vendita dell'abitazione familiare, prima della decorrenza dei 5 anni dall’acquisto, con ripartizione tra i coniugi del ricavato nella misura del 50% ciascuno.
  • La cessione a terzi, in esecuzione di una clausola inserita nell’accordo di separazione, non comporta la decadenza dalle agevolazioni prima casa fruite per l’acquisto. Non è necessario che il coniuge venditori acquisti entro 1 anno un'altra abitazione.
  • In tal senso, è da ritenere superata la circolare 21.06.2012, n. 27/E (par. 2.2) nella parte in cui si esaminano le conseguenze fiscali, in materia di decadenza dell’agevolazione prima casa, nell’ipotesi di cessione dell’immobile a terzi.